la febbre senza febbre.

oggi stavo male, nonostante il vaccino che mi ha reso indistruttibile, invulnerabile, impermeabile ignifugo antiproiettile e anche ignifiga (che le donne mi schifano, le repello) oggi stavo male. avevo quello che uno ha quando ha la febbre, ma non avevo la febbre.
è impossibile, direte voi.
cazzo volete, siete mica dottori no?
io avevo la testa che girava come quando hai la febbre, che non riuscivo a stare dritto e mi sembrava di camminare sui muri come nelle prospettive di escher. eppure la febbre la provai, ma non l’ebbi.
tutto ciò è molto strano, ma è anche vero che è la prima volta che faccio il vaccino, e quindi magari non sapevo che uno poteva ammalarsi senza avere la febbre. però è stata un’esperienza interessante, anche se non delle più piacevoli.
quasi quasi vado a rotolarmi dentro una betoniera da muratore, così mi tornano i capogiri e la sensazione di pesantezza delle membra data dal cemento che si solidifica sulle mie articolazioni.
uhm…… basta, non so cosa scrivere. volendo potrei scrivere ancora dei cazzi miei, ma li trovo noiosi pure io, i cazzi miei, figuriamoci quanto risulterebbero noiosi a qualcuno che legge. meglio scrivere poco ma bene piuttosto che tanto ma palle, tanto per fare massa no? come quando a scuola facevo quei temi lunghissimi e pallosissimi per far vedere che sapevo tante cose e che scrivevo un mucchio, piuttosto che scrivere le stesse cose sintetizzate in 2 righe. mai avuto il dono della sintesi, io, nemmeno a parlare. sono un chiaccherone, prolisso e noioso, una specie di macchinetta blateratrice, anche se poi non parlo mai di cose personali, almeno. anche perchè, i cazzi miei li trovo noiosi pure io, figuriamoci quanto risulterebbero noiosi a qualcuno che legge. meglio scrivere poco ma bene piuttosto che tanto ma palle, tanto per fare massa no? come quando a scuola facevo quei temi lunghissimi e pallosissimi per far vedere che sapevo tante cose e che scrivevo un mucchio, piuttosto che scrivere le stesse cose sintetizzate in 2 righe. mai avuto il dono della sintesi, io, nemmeno a parlare. sono un chiaccherone, prolisso e noioso, una specie di macchinetta blateratrice, anche se poi non parlo mai di cose personali, almeno. anche perchè, i cazzi miei li trovo noiosi pure io, figuriamoci quanto risulterebbero noiosi a qualcuno che legge. meglio scrivere poco ma bene piuttosto che tanto ma palle, tanto per fare massa no? come quando a scuola facevo quei temi lunghissimi e pallosissimi per far vedere che sapevo tante cose e che scrivevo un mucchio, piuttosto che scrivere le stesse cose sintetizzate in 2 righe. mai avuto il dono della sintesi, io, nemmeno a parlare. sono un chiaccherone, prolisso e noioso, una specie di macchinetta blateratrice, anche se poi non parlo mai di cose personali, almeno. anche perchè, i cazzi miei li trovo noiosi pure io, figuriamoci quanto risulterebbero noiosi a qualcuno che legge. meglio scrivere poco ma bene piuttosto che tanto ma palle, tanto per fare massa no? come quando a scuola facevo quei temi lunghissimi e pallosissimi per far vedere che sapevo tante cose e che scrivevo un mucchio, piuttosto che scrivere le stesse cose sintetizzate in 2 righe. mai avuto il dono della sintesi, io, nemmeno a parlare. sono un chiaccherone, prolisso e noioso, una specie di macchinetta blateratrice, anche se poi non parlo mai di cose personali, almeno. anche perchè, i cazzi miei li trovo noiosi pure io, figuriamoci quanto

(se siete arrivati fino qui saltando i 4 copia/incolla fatti, allora tutto bene. altrimenti se vi siete riletti 2 volte la stessa cosa siete poco attenti, e mi offendo, cazzo leggi a fare se non te ne frega un tubo. se ve la siete riletta 3 volte allora siete pirla…. se vi siete beccati tutto il ciclo invece siete solo cerebrolesi, fatevi curare e dio abbia pietà di voi. idioti).

Annunci

Tag: , ,

7 Risposte to “la febbre senza febbre.”

  1. Perennemente Sloggata Says:

    invece di blaterare tante stronzate copiaincollate, raccontaci qualche fatto tuo, eccheccavolo!

    ^__^
    riprenditi presto!
    ah, ci sono le influenze senza febbre, ci sono…
    PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRT ti faccio la pernacchia

    • lorenzo Says:

      dunque, oggi alle 10.50 mi hanno commissionato un lavoro da consegnare in mattinata, alle 14e30 ho consegnato e dopo sono andato a lavorare, perchè tanto pranzare è per i perdenti!
      prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrRRRRRRRRRtt tt t rt

  2. Perennemente Sloggata Says:

    BRAVISSIMO! io ho ricevuto l’altro ieri sera una traduzione di 3 pagine da fare entro stamani alle 10. ho scoperto solo ieri sera che sarebbe stata giurata e quindi avrei dovuto tradurre gli errori esattamente com’erano scritti e non correggerli. inoltre, avrei dovuto usare le tabelle come nell’originale, per cui re-impagina tutto. ovviamente io da ottima autodidatta mi sono fatta insegnare da una collega ad infilar tabelle nel file. e alle 23.20 di ieri sera ho mandato la traduzione. BRAVISSIMA!

  3. Perennemente Sloggata Says:

    grasssieh! ovviamente ieri lavoravo le mie solite 8 ore nè 😀
    😀 😀

  4. PerennementeSloggata Says:

    momentaneamente sloggata…

    io ho lavorato solo sabato mattina 🙂
    ghghgh

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: