senza titolo (dialogo con Dio.2)

a quanto pare le visite in questo blog del cazzo sono calate a zero, e mi vedo costretto quindi a scrivere qualcosa per ravvivare l’interesse di chi legge.
ma qualcosa cosa? non ho mica sta gran voglia di scrivere, eh.
potrei fare il secondo dialogo con dio, alla fine di cose ce ne diciamo tante. anche se non c’è molto gusto a chiaccherar con lui, sa tutte le risposte ma non te le dice, però le sa… la qual cosa fa venire il nervoso, se ci pensate.

L: ehi dio. sera.
D: e rieccoci.
L: dio, ma fai pure dell’ironia?
D: in verità in verità ti dico, che sei tu che la fai, perchè tutto sommato ti parlo così perchè tu mi fai parlare così.
L: eh ma come, scusa? vuol dire che in realtà non parlo con te dio, ma parlo da solo?
D: in un certo senso…. siccome io sono dio e sono oltre ogni comprensione umana, per poterti parlare prendo una forma che tu mi dai. c’è chi parla con un dio colto che blatera coi versi della bibbia, chi parla con un dio che fa minacce e giudizi universali, e tu ti becchi un dio ironico e con il senso dell’umorismo, che fa saggezza in formato chiacchere da bar.
L: ah bhè, in tal caso. ho sempre avuto una bella fantasia.
D: eh già.
L: ma se ti chiedo se sto facendo la cosa giusta, cosa mi rispondi?
D: la cosa cosa?
L: eh, dai che lo sai. sei dio, sai tutto, alla fine lo sappiamo io e te, basta così. che mi dici?
D: dico che un pò già lo sai se stai facendo la cosa giusta. in fondo se tu non pensassi che è giusta non la faresti. o no?
L: eh no, però è anche vero che faccio tante cose sbagliate sapendo di sbagliare.
D: questo perchè gli esseri umani sono pirla. è un dato di fatto, ma io vi amo lo stesso.
L: dio, non ti offendere ma è una magra consolazione. non che mi dispiaccia, eh, ma stare di merda quaggiù perchè poi ci ami tu lassù è un pò una giustificazione semplicistica.
D: sicuramente devi farti amare anche laggiù, perchè voi umani siete un pò così, che vi piace farvi voler bene. se quello che fate lo fate con questo proposito, tutto sommato vedi che diventa abbastanza chiaro tutto quanto, no?
L: bhè, effettivamente come può un’azione o un pensiero dettato da un sentimento di benevolenza essere una cosa negativa? sì, direi che ha un suo senso.
D: bravo.
L: grazie.

chi non salta non è sbagliato!

Annunci

Tag: , ,

2 Risposte to “senza titolo (dialogo con Dio.2)”

  1. Perennemente Sloggata Says:

    bellissimi i tuoi dialoghi con Dio. non ho un commento vero da lasciare perché sto riflettendo sul dialogo.
    mi piacerebbe dialgoare così con Lui anch’io.
    uff…

  2. Perennemente Sloggata Says:

    ci sei o stai disegnando anche i tuoi pensieri?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: