Archive for aprile 2010

pensavo…..

3 aprile 2010

rileggevo un pò di questi post e tra carte di identità scadute e tessere elettorali perse pensavo che sono un pò un uomo scaduto, oltre che sbagliato. mah!

nerd, sherlock holmes, autostrada.

3 aprile 2010

penso che in autostrada gli incidenti possono essere causati da ben poche cose… i fattori pericolosi sono di meno rispetto a quelli della strada normale.
per esempio, non ci sono frontali perchè si va tutti nella stessa direzione. non ci sono curve, precedenze o semafori. ci sono poi fattori che noi automobilisti non possiamo controllare, come le buche in terra o le gomme che scoppiano o i camionisti ubriachi, che a quello io non ci posso fare nulla. di conseguenza la scelta si restringe, e possiamo affermare che in autostrada io posso avere un incidente se:

1 – non presto attenzione durante i sorpassi e i cambi di corsia;
2- non rispetto il limite di velocità;
3 – non mantengo la distanza di sicurezza;
4 – non leggo i segnali e i cartelli;
5 – viaggio con una macchina visibilmente distrutta e che quindi al 90% esploderà;

insomma, diciamo che basta stare attenti ed essere concentrati e prudenti, e diventa perfino più facile guidare lì che in città… se poi appunto il camionista rumeno davanti a me è sbronzo marcio e deraglia falciando 3 corsie io non ci posso fare niente, si vede che era destino.

alla luce di queste cose ho pensato che sherlock holmes dice spesso che la realtà è piena di cose ovvie che nessuno si preoccupa di osservare e che spesso danno informazioni utili, quindi da bravo nerd ho messo su battisti, mi sono immesso nell’autostrada A14 per bologna e sono partito, tenendo sempre un occhio alla mia velocità, agli specchietti, ai cartelli, che li leggevo proprio tutti, e se non arrivavo a leggerli mi fermavo per leggere bene e addirittura un paio di volte sono tornato indietro in retromarcia (non si fa inversione in autostrada) per vedere come andava a finire il cartello. controllo elettronico della velocità con sistema tutor, tempi di percorrenza castel san pietro 17′, area ristoro 22,5 km, A14 54, uscita per, modena sud, 110, 80 sulle rampe, telepass, alt, in un mondo che non ci vuole più, tu chiamale se vuoi emozioni 120, reggio emilia 15 km quindi se io faccio i 120 km/h 120/60=2 km al minuto, 15/2=7,5 quindi tra 7 minuti e mezzo sono arrivato, sono le 11:30 quindi alle 11:37 devo stare attento a non perdere il segnale per l’uscita, ora ho calato ai 110 km/h quindi saranno più di 7 minuti e 30, facciamo 8 minuti, quindi alle 11:38, eccomi sono arrivato, elementare watson insomma.
se poi tenete conto che era la prima volta che giudavo in autostrada da solo e per più di 50 km ritengo di essere stato piuttosto bravo.