caro diario.

caro diario,

so che è un pò che non ti scrivo. ma cerca di capire, ero impegnato. ora ho un momento libero e ho pensato di scriverti. in verità, caro diarietto mio bello, mi sento un pò solo, non riesco a trovare amici o compagnia.
e non dire che è colpa mia, perchè ho smesso di aspettare di fianco alle cabine telefoniche per strofinare il mio dondolino sul vetro appena una ragazza ci entrava dentro. ecco, quello non lo faccio più.

poi valla a trovare una cabina adesso, quando tutti usano il cellulare.

insomma, caro diario, che devo fare? ieri ho avvicinato una ragazza per strada, vicino alla stazione, tentando di approcciarmi con lei. visto che siamo nell’era della tecnologia, ho pensato di farmi dare msn skype facebook e cell sms e sono corso a casa per chiamarla messaggiarla ecc. ecc.

pensa la mia delusione quando dopo averla chiamata ho appreso che era ancora nei pressi della stazione a bere un caffè in un bar da sola…

“allora non ti interesso” le ho detto.
mi ha risposto “torna qua, magari ci beviamo un caffè”.
“non posso, sono giù ignudo, con la webcam accesa……dovrei rivestirmi!”
“eh?”
-click-

caro diario, certe volte mi sento proprio nel mondo sbagliato. è proprio vero, è esattamente come diceva un mio caro amico:

“il mondo è diviso in 2 categorie. quelli che pisciano con la porta aperta, e quelli che lo fanno con la porta chiusa”
“io a quale appartengo, amico mio?”
“a nessuna delle 2, visto che stai cagando dentro una cabina telefonica.”

insomma caro diario, mi sento sempre più a disagio ormai. non riesco più nemmeno a dormire la notte. ho l’insonnia, così guardo la tv. ci sono i canali un pò pornografici dove delle donne nude dicono di chiamarle a quei numeri di telefono che costano un casino. le scritte recitano “chiama e godi subito” oppure “vieni in 30 secondi”.
chissà perchè uno dovrebbe chiamare e pagare per farsi venire l’eiaculazione precoce. io riesco a farla anche da solo se mi impegno.
oppure sto al computer, e una volta mi è arrivata una mail di pubblicità con scritto “come scopare senza venire mai”. e io ci ho risposto “allora che scopo a fare?”.
caro diario, io ci capisco sempre meno qua. mi sento proprio un pò sbagliato.

ora ti lascio, vado a fare una passeggiata che fuori c’è il sole, e ho scoperto che vicino alla scuola media c’è ancora una cabina telefonica lasciata lì, per ricordo.

Annunci

Tag: , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: