Archive for the ‘foto’ Category

aspirapolvere folletto vs aspirapolvere kirby

17 gennaio 2011

mentre l’omo del folletto è 2 rampe di scale più sotto a dimostrare a mia mamma quanto siano evoluti i folletti, io sto disegnando qua più sopra e ho pensato di farvi vedere la mia scrivania:

nu poco burdell

cristo, le alternative sono 2: o la faccio brillare o metto in ordine, ormai ci metto 10 minuti a trovare una matita, non vi dico se me ne serve una particolare e non una a caso.

sto notando una piacevole differenza tra il venditore folletto e il venditore kirby.
il primo è un signore simpatico, logorroico ma casalingo, anche un pò anzianotto, insomma un perfetto zio o nonno. ci parla di sua moglie, di casa sua, e di tutte quelle piccole cose che lo fanno apparire umano. si offre di riprendersi indietro pezzi che non usiamo e che magari possono servire a qualcun’altro, è disposto a fare mille mila favori per questo folletto.

quelli della kirby invece cominciano chiamandoti 10 volte dietro fila per venire a casa tua, e già quando accetti (così non ti scassano più) li odi e pensi “appena arriva libero i cani”.
poi suonano, sono giovani e fighi e belli e cominciano a pulire, e tu pensi “ma quand’è che la tipa da l’aspirapolvere nuda? bon, aspettiamo ancora un pò dai”.
poi ti fanno vedere che il loro coso ha mille brevetti, c’entra con la nasa, ha il brevetto sanitario perchè aspira tutto, anche le malattie e se ne hai una lui te l’aspira via e guarisci, e ti fanno capire che tu non lo sapevi ma vivi nella sporcizia e rischi la vita ogni giorno che ti siedi sul tuo divano. poi partono con la tecnica che anni e anni di studi di comunicazione commerciale hanno sviluppato, ovvero:

IL ROMPIMENTO DI MARONI ESTREMO

qualsiasi domanda gli fai ti rispondono con un’altra domanda:

d: quanto costa?
r: la sicurezza dei vostri figli ha un prezzo?

d: e se si rompe?
r: perchè dovrebbe? è indistruttibile.

d: ma lei non ha fatto niente!
r: (con fare filosofico) ah no? non l’ho fatto? non l’ho fatto?

d: il mio vicino l’ha comprato, dice che è una schifezza e che siete dei ladri. lei che pensiero ha al riguardo?
r: se il suo vicino le dice di buttarsi nel fiume lei lo fa?

d: un mio amico ha lavorato per voi e non è mai stato pagato. lei è stato pagato?
r: io sono stato pagato? forse che un albero che cade nella foresta non viene udito da nessuno? forse che la crisalide smette di essere crisalide quando diventa farfalla?

d: non capisco che cazzo c’entra la farfalla e tutte ste menate qua. non mi dice quanto costa, ma tanto non mi interessa. fuori dalle palle!
r: non è che potrebbe darci il numero e l’indirizzo di altre 10 persone e raccomandarci a loro?

ma vaffanculo va!

Annunci